Italiano

L’Importanza della Poesia e delle Filastrocche per i Bambini

Data: 9 aprile 2015 Autore: Michela Categorie: Italiano 0

Funzione della poesia e delle filastrocche nell'apprendimento dei bambini




Vi siete mai chiesti quale sia la reale valenza dei componimenti nell’apprendimento dei bambini? Oppure semplicemente come stimolare al meglio la sfera cognitiva di vostri figli? Oggi siamo qui per concentrare l’attenzione proprio su questi argomenti tra loro connessi e, in particolare, per parlarvi dell’importanza della poesia e delle filastrocche per i bambini sin dalla più tenera età.

Iniziamo subito con lo specificare che già nei primi sei mesi di vita i bambini sviluppano capacità relazionali, queste andranno opportunamente stimolate affinché approdino all’articolazione del linguaggio, quindi del comparto linguistico e menemonico: filastrocche e poesie (naturalmente ci riferiamo a quelle create appositamente per i più piccoli) si configurano quindi sin da questa primissima fase come un fantastico strumento “didattico”.

Per i bambini, l’importanza della poesia e delle filastrocche risiede dunque proprio nella capacità di strutturare il comparto linguistico e stimolare memoria e apprendimento. In particolare la conformazione di tali componimenti, caratterizzati da suoni onomatopeici, presenza di specifici ritmi, musicalità, rime semplici e ripetitive, vanno ad attivare specifici recettori aiutando i bambini a formulare le prime parole, memorizzare nuovi vocaboli e articolarli tra loro.

La funzione dello studio di poesie e filastrocche da parte dei bambini

Lo sviluppo delle capacità linguistiche e menemoniche trova un validissimo supporto nelle filastrocche che, pronunciate con una determinata intonazione e musicalità, all’occorrenza personalizzate con elementi familiari ai bambini, diventano veicolo di comunicazione. Filastrocche tematiche (ad esempio filastrocche sulle vocali e l’alfabeto, dedicate al Natale, alla Befana o al Carnevale) porteranno alla scoperta del mondo e delle sue caratteristiche in una chiave decisamente gioiosa e divertente.

Un discorso analogo può essere fatto per la poesia per bambini che, oltre a veicolare vocaboli e principali strutture linguistiche, permette anche la trasmissione di emozioni e sentimenti grazie ai quali iniziare a sperimentare i primi contatti con l’io interiore.

Come abbiamo avuto modo di sottolineare più volte, il miglior modo per stimolare i processi mentali dei bambini è quello di unire gioco ed apprendimento: tramite simbolizzazione, ripetizione ed associazione, le filastrocche permettono il collegamento della memoria verbale e visiva, allenano i processi di memorizzazione e favoriscono la creatività.







Scrivi un commento da Facebook

Scrivi un commento:

(*) Nome:

(*) Email:

Il tuo sito:

Invia Commento