Tecnologia

YouTube per Bambini: Come Permetterne un utilizzo Sicuro e Divertente

Data: 4 aprile 2016 Autore: Michela Categorie: Tecnologia 0

Come rendere YouTube sicuro per i bambini




Torniamo ad occuparci della sicurezza dei bambini in rete e, in particolare, dell’utilizzo della più imponente ed affermata piattaforma di condivisione e riproduzione video: stiamo naturalmente parlando di YouTube. Con ogni probabilità anche voi avrete utilizzato questo particolare canale per mostrare ai vostri bambini video di cartoni animati, canzoncine e tanti altri contenuti divertenti e stimolanti ma, crescendo, i vostri piccoli vorranno iniziare a navigare liberamente in rete ed avranno quindi la possibilità di passare da un filmato all’altro con il rischio di imbattersi in contenuti non adatti a loro.

Niente panico… noi siamo qui per spiegarvi come permetterne un utilizzo sicuro e divertente di Youtube da parte dei bambini utilizzando piccoli accorgimenti e spiegandovi come impostare filtri di navigazione decisamente utili. Prima di procedere è importante sottolineare che, nonostante tutti gli accorgimenti del caso e le impostazioni di restrizioni, non è possibile garantire che i bambini saranno protetti al 100%, il rischio di esposizione a contenuti inappropriati diminuisce notevolmente ma non scompare mai del tutto.

Prima di andare ad analizzare passo dopo passo come rendere YouTube una piattaforma più sicura per i bambini, ci permettiamo di darvi qualche piccolo suggerimento sull’utilizzo da parte dei vostri piccoli di computer, tablet o smartphone connessi ad internet: fate in modo che la navigazione avvenga in casa in uno spazio comune, ad esempio il salotto, così da poter vigilare senza tuttavia essere invadenti; concedete un lasso di tempo determinato a questa attività e, naturalmente, parlate con i vostri figli confrontandovi ed aiutandoli a comprendere.

Attiva la modalità con restrizioni di YouTube

Come attivare la modalità con restrizioni di Youtube

Entriamo adesso nel vivo dell’argomento YouTube per bambini spiegandovi per prima cosa che Google ha dotato questa piattaforma di un sistema di sicurezza integrato che potrà essere attivato in pochi e semplici passaggi. La modalità con restrizioni agisce tenendo conto dei limiti di età, delle segnalazioni della community e di diversi altri criteri di filtraggio diminuendo notevolmente il rischio per i bambini di imbattersi in contenuti non adatti a loro.

Per attivare la modalità con restrizioni è necessario essere in possesso di un account YouTube ed eseguire l’accesso al canale. Scorrendo fino in fondo la pagina iniziale troverete una barra con menù a discesa, cliccate su “Modalità con restrizioni: disattivata” e selezionate “Attivata“; a questo punto vi verrà chiesto di inserire la password di accesso al vostro account per completare il procedimento.

Attenzione: tale modalità viene attivata soltanto sul browser in uso, se il browser supporta più profili sarà necessario attivarla per ognuno di essi. Rimanendo connessi all’account YouTube che ha attivato la modalità con restrizioni altri utenti potranno modificarne le impostazioni, è quindi consigliabile uscire da tale account dopo l’attivazione che, naturalmente, rimarrà funzionante.

Utilizza i filtri internet

Come utilizzare i filtri internet per la sicurezza dei bambini

Altra soluzione per evitare che i bambini accedano a contenuti inappropriati in rete è l’utilizzo di filtri internet con la possibilità di scegliere tra le estensioni dedicate di particolari browser e programmi appositi capaci in questo caso di filtrare tutto il traffico internet in entrata. Per l’occasione abbiamo scelto di segnalarvi Web Protection K9 e OpenDNS FamilyShield:

  • Web Protection K9 è un filtro internet e software sviluppato per sistemi Windows e Mac appositamente per la sicurezza dei bambini e gratuito. Consente di bloccare siti web in oltre 70 categorie, impostare limiti di tempo per bloccare l’accesso al web durante i periodi indicati, attivazione SafeSearch, attivazione di elenchi personalizzati per consentire o bloccare accessi, fornisce rapporti che permettono di monitorare l’attività e molto altro ancora.
  • OpenDNS FamilyShield è stato strutturato in modo da proteggere ogni dispositivo di casa andando quindi dal PC al tablet, passando per smartphone, console di gioco, tv… insomma con tutto ciò che si connette ad internet. I sistemi di filtraggio e sicurezza sono interamente personalizzabili, possono limitare l’accesso alla rete da specifici ambienti, tengono traccia della navigazione. Questo software è disposizione in versione gratuita oppure a pagamento.

App YouTube Kids con contenuti filtrati

App YouTube Kids creata per bambini

Dopo avervi spiegato come rendere YouTube più a misura di bambino tramite l’utilizzo di restrizioni e filtri da applicare a PC, tablet e diversi altri dispositivi, vogliamo parlarvi adesso di una particolare applicazione realizzata proprio per i più piccoli e che permette di vivere la piattaforma attraverso contenuti filtrati.

L’app in questione è stata battezzata YouTube Kids ed è pensata per i bambini in età prescolare: in questo caso si ci trova di fronte ad un’interfaccia decisamente più grande e luminosa rispetto a quella tradizionale del canale, capace quindi di adattarsi alla manualità dei più piccoli; quattro sono le sezioni scelte con distinzione tra “Spettacoli”, “Musica”, “Apprendimento” ed “Esplora”. I contenuti sono tratti dai canali di intrattenimento per bambini più seguiti ed apprezzati, ad esempio National Geographic Kids. Se siete curiosi di scoprire qualcosa di più vi consigliamo di dare un’occhiata al seguente video che presenta proprio la nuova app.

Permettere ai vostri piccoli un utilizzo sicuro e divertente della rete non è poi così difficile con le dovute precauzioni ed attenzioni e, naturalmente, ciò passa anche dalla scelta di motori di ricerca per bambini dotati di filtri personalizzabili e grafica accattivante. Speriamo che questo post dedicato alla “versione” Youtube per bambini vi sia stato utile aiutandovi a scoprire come fare per proteggere i vostri figli dai rischi della rete senza dimenticare che, allo stesso tempo, moltissime sono le risorse utili da scoprire al suo interno.







Scrivi un commento da Facebook

Scrivi un commento:

(*) Nome:

(*) Email:

Il tuo sito:

Invia Commento